L’Aquila e il perché

RECENSIONE Questa è la storia di una città. È la storia di un popolo che ha sempre vissuto elegantemente lungo il suo centro storico. È quello stesso popolo che forte scala le montagne,  porta avanti secolari transumanze. Non è la storia del terremoto, è il cosa ha portato a quello. È la lenta ma ben…

Per Amore, solo per Amore

 RECENSIONE ‘Il viaggio di Cristo’ di Claudio Proietti  Basilica di San Lorenzo In Lucina – Piazza di San Lorenzo in Lucina, Roma sabato 20 dicembre, ore 19.40  È una storia d’amore. L’amore puro, quello che dovrebbe essere sempre contro ogni cosa, contro tutto e tutti. È il dialogo che porterà al ‘Viaggio’. Una madre. Un figlio.…

Romeo e Giulietta una moderna storia senza epoca

RECENSIONE Nel cuore dell’estate, dal 2003 ad oggi, l’intuizione di Gigi Proietti ci ha permesso di vivere emozioni indescrivibili. Il Silvano Toti Globe Theatre da anni impreziosisce l’estate romana con i suoi cartelloni, che portano Villa Borghese ad animarsi di una magia che solo le opere di William Shakespeare possono dare. Già entrare nella riproduzione…

La bellezza di plastica nel nostro mondo

RECENSIONE   Doris every Day è un passo prima della presa di coscienza. La confusione lineare di una donna distrutta. Il momento prima di chiedere aiuto. Su drammaturgia di Laura Bucciarelli adattata dal regista Pietro Dattola, un monologo incessante arriva come uno schiaffo. Non c’è ironia, non c’è volontà di far ridere, anche se in…

I tre terrieri: Orwell avrebbe apprezzato

RECENSIONE   Affinché il proprio spettacolo teatrale risulti innovativo c’è solo un modo: renderlo tale. È andato in scena al Teatro Lo Spazio ‘I tre terrieri’ primo classificato al concorso Autori nel cassetto, attori sul comò 2012/2013 Scritto, diretto e interpretato da Fulvio Maura, Angelo Sateriale e Roberto di Marco. In scena tre fratelli contadini,…

Shhh, quando l’improvvisazione è buon Teatro

RECENSIONE   L’Improvvisazione teatrale, è una delle arti più affascinanti allo stesso tempo difficili da portare in scena. Chi scrive la studia e la ‘vive’ da anni. Quindi so che ciò che ho visto è uno spettacolo che se coltivato così come stanno facendo gli ideatori e gli improvvisatori, reso prezioso, andrà ovunque, nel mondo.…