TEATRO DEI SATIRI fino al 4 maggio ‘Ahi, Carmela’ diretto da Donatella Zapelloni

“Ahi, Carmela!”
tratto da “¡AY, CARMELA!”
di José Sanchis Sinisterra

La pièce, liberamente tratta dal testo del celebre autore iberico, è interpretata da Marina Perini e Maurizio de la Vallée ed è diretta da Donatella Zapelloni

20140425-150231.jpg

Scritto dal noto autore spagnolo nel 1986, è stato il più spettacolare successo teatrale del mondo di lingua spagnola degli ultimi 20 anni, con riallestimenti sia nei Paesi ispanici che in Europa e con varie versioni cinematografiche. tra cui il celebre film diretto da Carlos Saura, nel 1990.

Questa versione, è stata riadattata, ambientandola in Italia nel periodo fascista dopo l’armistizio con l’occupazione nazista. I personaggi sono due mediocri attori di varietà, Paolino e Carmela che cercano di sbarcare il lunario attraversando il paese in un periodo storico buio portando il proprio spettacolo nei teatri e nelle piazze. Gli eventi si svolgono tutti all’interno di un teatro, su un palcoscenico vuoto, un luogo chiuso apparentemente al riparo dall’orrore che si scatena all’esterno.
In questo luogo le regole della realtà sono annullate, la morte e la vita si confondono con i colori, le canzoni e l’allegria del varietà, fino a mescolare il passato e il presente. Il taglio registico tende a muovere gli attori/cantanti nelle loro capacità interpretative per scatenare in un ritmo vivace e scoppiettante, l’evolversi di una storia forse fin troppo conosciuta ma che la memoria non può cancellare. La musica ed i movimenti scenici alimentano l’aspetto giocoso, conducendo gli spettatori in un mondo solo apparentemente irreale, ma vivo e concreto nel ricordo di un’epoca non troppo lontana.

AL TEATRO DEI SATIRI – Sala Agus
Dal 23 aprile al 4 maggio

Dal mercoledì al sabato ore 21
La domenica ore 18

Annunci