‘Trappola mortale’ un bel noir al Teatro Tor Bella Monaca

RECENSIONE In scena al Teatro Tor Bella Monaca un classico del giallo teatrale che nella rappresentazione ad opera del regista Ennio Coltorti è davvero un buon noir.

Corrado Tedeschi ed Ettore Bassi

La pièce è nelle mani del protagonista Sydney Bruhl, un commediografo in declino, che sente di non essere più in grado di confermare gli anni passati dei suoi grandi successi. Ad interpretarlo un ottimo Corrado Tedeschi, che gestisce ogni scena con maestria e aplomb, una presenza stabile che riempie la scena, gestendo corpo e voce al fine di rendere ancora più ironiche e taglienti le già efficaci battute presenti nel testo scritto da Ira Levin nel 1978.
Accanto al protagonista, sua moglie Myra, interpretata da Bianca Maria Lelli, che in scena appare come una luce presente, leggera e necessaria, dalla dizione perfetta.
‘Trappola mortale’ è nella realtà scenica la prima commedia scritta dal giovane Clifford Anderson, Ettore Bassi, studente di Sydney in uno dei suoi corsi di Drammaturgia. Un testo sorprendente che viene subito visto dal famoso scrittore oramai in declino come un’occasione per far rinascere la propria carriera e la propria popolarità dalle ceneri dell’indifferenza cui il pubblico e la critica spesso con troppa cattiveria e con poche riflessioni gettano anche menti e penne geniali.
Ettore Bassi dà fisicamente al suo giovane personaggio due facce. Inizialmente è uno studente curvo e timido, quasi ingenuo e sprovveduto. Dal momento in cui tutto cambia, per il primo di un’avvincente serie di colpi di scena, il suo personaggio si trasforma in un sicuro e convinto manipolatore della realtà che lo circonda. La differenza è visibile e questo è da sottolineare con un plauso.
In un gelo sempre più percepito man mano che la commedia si sviluppa, irrompe la colorata Helga, Silvana De Sanctis, un’ adorabile medium tedesca, negli Stati Uniti per un breve soggiorno, che grazie alla sua sensibilità vede, percepisce, che qualcosa non sta andando come dovrebbe andare. Ma si tratta della realtà o della finzione dei gialli scritti da Sydney e da Clifford?

Si sviluppa una serie di incastri e colpi di scena che non fanno mai distogliere l’attenzione dalla scena sempre con più fuochi accesi.

La piece si compone di due atti. Il primo potrebbe essere fine a se stesso, perfetto, con inizio, acmé e fine da brivido. Il secondo da subito sembra faticare a mantenere la tensione ben sviluppata nel primo atto ma è una sensazione temporanea e si arriva alla fine con emozione e risate.
Ben sviluppato e accattivante il disegno luci e propria e assolutamente mai banale la scelta dei suoni.

È un ottimo noir teatrale, non c’è che dire.

‘Trappola mortale’ diretto da Ennio Coltorti Con Corrado Tedeschi, Ettore Bassi, Biancamaria Celli, Silvana De Sanctis, Giovanni Argante

Ancora in scena sabato 11 gennaio alle 21 e domenica 12 gennaio alle 17,30

Teatro Tor Bella Monaca
Prenotazioni: tel 06 2010579
Botteghino: feriali ore 18-21.30, festivi ore 15-18.30 (solo nei giorni di spettacolo)
Biglietti
intero 10,00 euro, ridotto 8,00 euro
Proposte del sistema 5,00 euro

Per Roma a Teatro Laura Mauti

Grazie a Ufficio stampa Monica Brizzi e a tutto lo staff del Teatro Tor Bella Monaca

Annunci