TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO Valerio Aprea in ‘Gola e altri pezzi’ monologhi di Mattia Torre 8 e 9 novembre

Valerio Aprea
in
Gola e altri pezzi brevi

venerdì 8 e sabato 9 novembre ore 21,00

Monologhi di Mattia Torre
Musica dal Vivo
con la
DauniaOrchestra:
Umberto Sangiovanni – pianoforte
Marta Colombo – voce
Stefano Nunzi – basso

20131104-155139.jpg

‘Gola e altri pezzi brevi’ nasce dal tentativo di far incontrare la scrittura di Mattia Torre con le note della Daunia Orchestra. I tre monologhi scelti per questo reading provengono dalla raccolta intitolata ‘In mezzo al mare’ e pubblicata nel 2012 da Dalai editore.
Ne viene fuori uno spettacolo spietato ed esilarante al tempo stesso, che fotografa un paese in balìa di una fame atavica, e votato inesorabilmente al raggiro, alla menzogna, al disperato inseguimento di un lusso sfrenato e delirante. In un perfetto equilibrio tra parole e note.

Valerio Aprea e Mattia Torre lavorano insieme da diversi anni. A partire dal primo monologo ‘In mezzo al mare’ del 2003, passando per l’esperienza televisiva di ‘Buttafuori’ (Rai3, 2006) e ‘Parla con me’ (Rai3 2007), a quella delle tre stagioni di ‘Boris’ (2007-2010) confluite poi nel film omonimo (2011). In teatro, insieme a Valerio Mastandrea, hanno debuttato quest’anno con ‘Qui e ora’ (in anteprima proprio qui al Quarticciolo) e con una tourné che riprenderà ad inizio 2014.

La ‘DauniaOrchestra’ nasce su iniziativa di Umberto Sangiovanni, pianista e compositore pugliese di matrice jazz.
Quattro cd all’attivo e un progetto teso al recupero della tradizione popolare pugliese mediante una rilettura in chiave jazz e contemporanea di testi contadini e folk.
Il gruppo partecipa a numerose rassegne e festival di prestigio come ‘Roma Jazz Festival’, ‘Le Altre Musiche’, ‘Umbria Jazz’, ‘Dolce Vita Jazz Festival’ e ancora ‘Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda’, ‘Festival Jazz di Valladolid’ (Spagna), ‘Notte della Taranta’, ‘Istituto Italiano di Cultura di Londra’.
La pubblicazione del primo cd dal titolo ‘La Controra’(2004) e del secondo album, ‘Calasole’ (2006), è stata curata da Rai Trade e la distribuzione dalla Egea. Entrambi i dischi vengono presentati con un concerto in diretta dagli studi di RadioRaiTre Suite.
Nel 2005 DauniaOrchestra partecipa alla prestigiosa rassegna ‘I Concerti del Quirinale’ con la esecuzione in quartetto acustico de ‘La controra’ trasmessa in diretta RadioRaiTre e in replica sul canale nazionale francese di Radio France Musique.
Nel 2006 il gruppo riceve il ‘Premio Lunezia’ per l’album ‘La Controra’.
Nel 2007 vince il ‘Premio Sergio Leone’ per la colonna sonora del film ‘Segui Le Ombre’.
Nel 2010 arriva il terzo album, autoprodotto: ‘Sciamboli e Nuovi Inverni’, dedicato ai cosiddetti ‘Canti dell’altalena’ ritrovati nel Subappennino Dauno.
Nello stesso anno lo spettacolo teatrale ‘Shakespeare in Love. Le stagioni dell’amore’ con Luca Argentero e Myriam Catania.
Nel 2012 il quarto disco: ‘Di fame, di denaro, di passioni’. Finalista al Premio Tenco 2012, è una rilettura in chiave jazz dei brani di Matteo Salvatore, cantastorie pugliese.
Con lo stesso titolo nasce il reading con cui Sergio Rubini veste i panni di Salvatore, accompagnato dal vivo dall’ensamble. Che segue l’attore anche nel successivo spettacolo Bartelby lo scrivano’(2012).

Valerio Aprea ha debuttato in teatro nel ’92, con Simone Carella, al Beat ’72 a Roma. E’ stato diretto, nel ‘99, da Gigi Proietti nel “Dramma della gelosia”, dall’omonimo film di Ettore Scola. Nel 2001, con Arnoldo Foà, ha recitato ne “Il Vantone” di Pasolini. Nel 2003 è interprete di “In mezzo al mare” il primo monologo di Mattia Torre, pubblicato nel 2012 da Dalai Editore. Dal 2004, alla Cometa Off di Roma, è tra i curatori della rassegna LET Liberi Esperimenti Teatrali, dove comincia la collaborazione con Francesco Piccolo che culminerà nella versione teatrale del successo letterario “Momenti di trascurabile felicità” (Einaudi 2010). In televisione nel 2006 è nel cast di “Buttafuori”, miniserie per raitre scritta dallo stesso Torre insieme a Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo, mentre dal 2007 interpreta uno dei tre ‘sceneggiatori’ della serie ‘Boris’, scritta sempre dai tre autori, in onda prima su Fox, poi su Raitre. Dello stesso anno la prima partecipazione alla trasmissione di Serena Dandini, ‘Parla con me’ su Raitre, dove nel 2011 è protagonista della minifiction sugli ‘intercettatori’, insieme a Marco Giallini. Al cinema ha lavorato con Giacomo Ciarrapico (“Piccole anime”, “Eccomi qua”), Gianluca Tavarelli (“Non prendere impegni stasera”, “La mia ossessione”), Luis Prieto (“Ho voglia di te”) e Edoardo Leo (“18 anni dopo”). Nel 2011 è tra i protagonisti di “Boris. Il Film” di Torre-Ciarrapico-Vendruscolo e “Nessuno mi può giudicare” di Massimiliano Bruno, che lo dirige anche in “Viva l’Italia” nel 2012. E’ attualmente in scena insieme a Valerio Mastandrea con ‘Qui e ora’ scritto e diretto da Mattia Torre.

Mattia Torre, sceneggiatore, autore teatrale e regista.
È autore delle commedie teatrali “Tutto a posto” “Piccole anime”, “L’ufficio” scritte insieme a Giacomo Ciarrapico. E’ co-sceneggiatore del film “Piovono mucche” di Luca Vendruscolo. Nel 2003 vince con il monologo teatrale “In mezzo al mare” la 17a edizione della rassegna Attori in cerca d’autore, a cui segue nel 2005 “Migliore” con Valerio Mastandrea e il monologo breve “Gola”. Adattatore ed editor della serie “Love Bugs”, dal 2006 è tra gli autori del programma “Parla con me” . Nello stesso anno insieme a Ciarrapico e Vendruscolo, idea e scrive “Buttafuori” sit-com con Mastandrea e Marco Giallini, in onda su Rai3. Dal 2007 al 2009 con gli stessi autori scrive la prima, la seconda (di cui è anche co-regista) e la terza stagione della serie “Boris” , cui segue, nel 2010 “Boris – il film”. Nel 2011 scrive e mette in scena lo spettacolo “456” di cui realizza anche il sequel tv nel programma di Serena Dandini The Show Must Go Off . Nel 2012 scrive e dirige la commedia ‘Qui e ora’ con Valerio Mastandrea e Valerio Aprea.

Il Teatro Biblioteca Quarticciolo rientra nel Sistema Casa dei Teatri e della Drammaturgia contemporanea,
promosso dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e gestito da Zètema Progetto Cultura con la direzione di Emanuela Giordano.

TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO
Via Ostuni, 8 (Tra via Prenestina e viale Palmiro Togliatti)
Info e prenotazioni Botteghino: tel. 06.98951725 fax 06.98951726
(dal martedì al sabato 11.00 – 13.00 e 16.00 – 19.00 e nelle sere di spettacolo dalle 20 alle 21.30 – domenica 16.00 – 19.00)
promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it
http://www.teatrobibliotecaquarticciolo.ithttp://www.casadeiteatri.roma.it
pagina facebook Teatro Biblioteca Quarticciolo
Biglietti intero 10 euro, ridotto 8 euro
Orario Spettacoli serale ore 21,00; pomeridiana ore 18,00

Annunci